CXO Ospitaletto Basket – Pba  Lions Del Chiese     68 – 54

Parziali  22-18, 37-36, 53-45

CXO Ospitaletto Basket :  Marchetti Alexander, Ghitti 3, Orsatti 9, Zanardi 4, Mora 24, Ambrosi, Del Bono, Prandelli 4, Crescini 13, Battaglia, Marchetti Dennis, Lottatori 11.

All. Peli

Pba Lions Del Chiese :  Castoldi 2, Pezzali 5, Sartora 16, Accini 7, Negrisoli, Cerini 1, Mason 17, Pilati , Millo, Caiola, Timelli 4, Gori 2.

All. Piccinelli

Vice Fichera e Zanini

Partita dai due volti quella vista ieri sera ad Ospitaletto. Primi due quarti dove la formazione Asolana è rimasta a contatto di una delle più forti formazioni del campionato di C Silver, salvo poi cedere nei due quarti successivi alla forza e intensità della difesa bresciana, sono esemplificativi I 18 punti segnati nel primo e nel secondo quarto dal PBA Lions mentre nel terzo e quarto quarto solo 9 punti per ciascuno.

A guastare ulteriormente la situazione anche gli infortuni occorsi ad Accini e Castoldi.

La cronaca della partita vede nel primo quarto Asola che parte con il piede giusto e segna con continuità con i suoi riferimenti offensivi, Mason, Sartora e Accini, ma nella sua metà campo non riesce a frenare lo strapotere fisico di un Matteo Mora in grandissima forma. Ospitaletto lo cerca spesso nell’ultimo metro del campo e lui ripaga con canestri e rimbalzi offensivi. Ospi alla prima sirena avanti 22-18. Secondo quarto con Asola che riesce anche a dare maggiore velocità in attacco e aiutandosi maggiormente in difesa riesce a mettere il naso avanti di due in prossimità dell’intervallo, prima che l’ulteriore magia di Mora sulla sirena con un canestro più fallo riporti Ospi avanti di uno.

Pausa lunga che giova maggiormente alla squadra di casa che alza il volume in difesa e oscura il canestro per lungo tempo ai Lions che ci mettono anche del loro perdendo palloni banali sul pressing di Ospi.

Ultimo quarto con Asola che non riesce più a riprendere la confidenza con il canestro e Ospitaletto che grazie anche ai punti di Crescini e Lottatori vince di 14 senza particolari patemi.

Completi, esperti e profondi i bresciani che meritano la vittoria grazie ad una difesa intensa per tutti i 40 minuti e grazie al talento offensivo dei suoi migliori giocatori quali Crescini e Mora.

Ora per i Lions una delicatissima sfida casalinga contro Casalmaggiore x interrompere la striscia negativa di 3 sconfitte.

 

 

Lascia una risposta