Basket Desenzano 66 – PBA BASKET LIONS ASOLA 50

Corradini 4, Lanfranchi 2, Rosa 1, Saviola 5, Sandonini 2, Soresini 4, Zanini 8, Devincenti 13, Chheng 11, Malcisi.

Gara assolutamente da iconizzare per i nostri Lions sul come NON si affronta una partita importante.
Partenza che vede i ferri dei canestri protagonisti da entrambe le parti per circa 2 minuti. Poi Desenzano avanza a spron battente complice l’atteggiamento troppo “molle” dei nostri ragazzi che non solo non difendono ma cosa peggiore non vedono proprio il canestro nemmeno ai tiri liberi. Primo quarto 18-5.
Il secondo quarto è molto simile. Il black out asolano continua e scende la notte in campo. Parziale di 24-14. Che significa + 23 Desenzano. Un abisso che sappiamo tutti non essere reale e spetta al coaching staff scuotere gli animi negli spogliatoi.
Il rientro in campo è tutta un’altra musica: finalmente ci rendiamo conto di non essere venuti a vedere il tramonto sul lago ma a giocare a basket. Si stringono le maglie della nostra difesa e i lacustri iniziano a far fatica e a perdere lucidità al tiro. Parziale 6-10.
Il quarto finale è battaglia in campo con l’arbitro che fatica a tenere la partita fischiando anche in modo opinabile. Parziale di quarto 18-21. Alla fine l’ago della bilancia pesa giustamente e meritatamente per i padroni di casa.
Questa gara dovrà servire da esempio e da monito per tutti noi. Nessun dramma, testa alta e riflettere su quanto accaduto per trarre indicazioni costruttive e positive per la prosecuzione della fase finale di campionato.
Forza Lions!

Lascia una risposta