Pba Lions del Chiese:76

Castoldi 2, Sartora 19, Gori 3, Rakic 3, De Lucchi, Cerini, Mason 16, Pilati 7, Caiola n.e., Ambrosi 11, De Guzman 13, Timelli 2.

All.re Piccinelli

Vice Zanini/Fichera

Basket Manerbio: 71

Dolzan 13, Mombelli, Permon n.e., Mombelli 6, Corona 17, Guindani 2, Sandri 10, Miglio, Nyonse 6, Guzzoni 15, Perini n.e., Pisacane 2.

All.re Marchetti

Vice Miluzzi

Parziali: 17-19; 19-14; 16-11; 24-27

Torna a vincere tra le mura amiche il PBA dopo due trasferte consecutive finite con il foglio giallo anzichè quello rosa, e la contesa fra genero e suocero premia il Mike Asolano, contro il suocero e grande ex Cristian Corona (foto).

Partenza in quintetto per Rakic, Sartora, Pilati, De Guzman e Castoldi, e Pba che dopo i primi due punti vede Manerbio sorpassare e restare davanti nel punteggio per tutto il quarto che si chiude sul 17-19.

Secondo quarto dove il Pba riesce a difendere meglio soprattutto contro Guzzoni e Nyonse, e prima sorpassa nel punteggio fino a prendere 6 punti di vantaggio e farsi rimontare sul 36-33 Asola.

Si gioca a strappi, sia difensivamente che offensivamente e ciò che preoccupa è che nelle giocate di intensità, chi arriva sempre prima su un pallone vagante o un rimbalzo contestato sono i verdi bresciani.

Terzo quarto dove riusciamo a giocare un po’ di più sulle linee di passaggio e recuperando qualche pallone, si riesce ad andare in contropiede e transizione, 16 a 11 il parziale e Lions avanti di 8 ad inizio ultimo parziale.

Quarto quarto che grazie alle triple di Mason e Ambrosi vede il vantaggio Asolano dilatarsi sino al +16, prima di arrivare agli ultimi tre minuti, dove si prendono tiri affrettati e si perdono palloni sanguinosi, permettendo a Manerbio di rientrare e tirare per il -2 con Guzzoni a 30 secondi dalla fine.

Fortunatamente per il Pba il pallone risulta corto e sul rimbalzo offensivo che finalmente cade in mani asolane, si chiude praticamente la partita.

Bene la consapevolezza di essere squadra, meno bene le pause di gioco che possono costare molto care nel prosieguo del campionato.

 

Lascia una risposta