Bellini Virtus Gorle – PBA Lions Del Chiese     91 – 95

Parziali  29-20, 47-40, 68-75

Bellini Virtus Gorle :  Locatelli 25, Santinelli 5, Beretta 5, Poloni 2, Parsani 7, Turani 10, Ciani, Tom ne, Ghisleni ne, Tontini 2, Manifold 14, Widell 20.

All. Zanetti

Pba Lions Del Chiese :  Gori n.e., Dike n.e. ,Sartora 26, Caiola T., Andreoli, Pilati 2, Mason 25, Paderno 11, Caiola M., Cerini 6, Mori 25, Borrini n.e. All. Piccinelli

“….LIONS AI PLAY OFF!”  

La quattordicesima di ritorno contro la Virtus Gorle si preannunciava…..calda! e non solo per il clima pre estivo di questà metà aprile….C’erano tutti i presupposti per una partita tirata sino alla fine. Gorle all’andata ci mise in difficoltà giocando un basket molto fisico e sfruttando le nostre amnesie difensive e nemmeno le ultime zampate dei nostri ragazzi riuscirono a farci portare a casa i 2 punti; e con tanto amaro in bocca si chiuse +2 per i bergamaschi. 

A distanza di circa tre mesi si ritorna in campo con obiettivi diversi ma pur sempre importanti per entrambe le formazioni: Gorle cerca due punti validi ad evitare i play out, i nostri Lions cercano due punti per aggiudicarsi i play off. 

La gara inizia e subito troviamo problemi in difesa (o meglio non difendiamo proprio!). Fatichiamo molto a costruire, patiamo la stazza fisica di Manifold e la precisione al tiro di Widell dalla distanza e se non bastasse a fare la voce grossa in campo arriva pure Locatelli in serata di grazia. Ci proviamo a stare in partita ma siamo davvero messi male in campo e non riusciamo a far girare la palla, i canestri asolani arrivano infatti prevalentemente a forzature o azioni personali. Primo quarto che finisce 29 a 20 per i bergamaschi. 

Cerchiamo di riprenderci nel secondo quarto, ma la musica non cambia il trio bergamasco sopracitato ci castiga regolarmente e noi continuiamo a latitare in difesa. Finale secondo quarto 47- 40 Gorle. 

La pausa lunga è l’occasione per i nostri ragazzi di riflettere insieme al coach. Iniziamo a macinare un gioco che seppur ben lontano dalla fluidità diventa sempre più efficace con Bruce Sartora, Tac Paderno e grinta Filip Cerini e nel finale di quarto il duo Mori – Mason mette i coperchi sul canestro biancazzurro per andare a bruciare regolarmente la retina avversaria ribaltando il punteggio ma soprattutto iniettando abbondanti dosi di fiducia a tutta la squadra. Finale di quarto 75-68 Lions. 

Facciamo notare, e non solo per la cronaca, ma perché realistico che in campo anche il duo arbitrale non manca di essere protagonista con fischi e non-fischi davvero …..”strani”. Ma inizia l’ultimo quarto con una consapevolezza ben diversa: possiamo e dobbiamo farcela. Fatichiamo a mantenere il vantaggio che diventa ancora una volta esiguo e sembra voler riaprire la gara dei bergamaschi, ma di nuovo è Perry Mason show che insieme a Pippo Mori nel finale consolidano il punteggio con 4 tiri liberi pesantissimi che inchiodano i bergamaschi sul 95-91.  

Possiamo tirare le somme di questa partita che di bello forse ha avuto poco esteticamente, ma che ancora una volta ha visto tutto il gruppo unito per la ricerca di due determinanti punti per affrontare i play-off. 

Siamo in formazione davvero di fortuna, ma non si molla mai! Bravi Lions…davvero bravi!  

Lascia una risposta

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.