Pba Lions Del Chiese – Sesa BK Sustinente     71 – 66

Parziali  22-24, 37-38, 53-53

Pba Lions Del Chiese :  Gori n.e., Dike n.e., Sartora 19, Caiola T. 2, Andreoli, Pilati 9, Mason 8, Paderno 16, Caiola M., Cerini 2, Mori 15, Borrini n.e.

All.  Piccinelli

Sesa BK Sustinente :  Tomic 19, Filic 3, Masenelli n.e, Zanini 5, Doddi 12, Ronzani 7, Steccanella 11, Mantovani 7, Nizzola n.e, Albertini 2, Marchiori n.e, Ghidoli.

All. Della Chiesa

“….INSIEME CE LA POSSIAMO FARE!” 

La tredicesima di ritorno al Palamessaggerie vede i nostri Lions impegnati nell’ultimo derby mantovano contro Basket Sustinente e contro la sfortuna che ci assale continuamente con i nostri giocatori fermi in infermeria (fuori Gori, Corona e Ricky Lui oltre all’esodato Savazzi). Due erano gli obiettivi da raggiungere: dimenticare la brutta partita della scorsa settimana contro Seriana Basket, ma soprattutto agguantare due punti importanti per cercare un posto nei play off.  

Entrambi gli obiettivi sono stati centrati con una prestazione davvero buona. La coralità, la giusta mentalità di approccio alla partita e l’attenzione ad ogni particolare sono state le armi vincenti della serata che si è giustamente tinta di biancazzurro a fine gara. 

Primo quarto che scivola su un sostanziale equilibrio con un tentativo di allungo degli ospiti con un mini parziale di 8-0 che si portano avanti a metà quarto, ma non si molla e finale di parziale di gioco fermo sul 22-24. 

Il secondo quarto sembra un po’ la copia del primo. Squadre che commettono errori in fase realizzativa e difensiva con occasioni sprecate da entrambe le parti. Ma l’inerzia è sempre in equilibrio. Finale primo tempo 37-38. 

Il terzo quarto inizia bene per i nostri ragazzi che portano Bruce Sartora a bucare la difesa avversaria con incursioni sempre più efficaci in area. Ma Tomic, Steccanella e company non demordono e riequilibrano la gara ancora una volta fissando il punteggio sul 53 pari. 

E’ ora di crederci, è ora di giocare per vincere….e coach Piccinelli suona la carica… Si entra in campo con ancora maggior intensità e prima Sartora e poi la mano morbida ma precisa di “Tac” Paderno creano un break di 7-0 che segnerà quel piccolo varco all’interno del quale la nostra squadra lavorerà fino alla fine dell’incontro quando anche le incursioni di Tomic e soprattutto le triple di Mantovani diventano sterili. Il colpo di grazie arriva ancora una volta dalla doppia tripla più un libero di Bruce Sartora che finalmente si sblocca anche dalla lunga distanza incenerendo la retina avversaria. A compiere definitivamente l’opera spezzando qualsiasi matematico tentativo di rientro dei bassaioli ci pensa il giovane “Filip” Cerini (classe 1998) dalla linea “della misericordia” che per due volte fa 1 su 2 che ci porta a chiudere il match sul 71-66. 

Dicevamo vittoria importante per tutto il roster e per la società in generale. Da sottolineare l’ottima prova all’esordio in quintetto base di Tommy Caiola (classe 1999) in cabina di regia che già aveva fatto bene a Bergamo e che si conferma in crescita. Diligente anche il lavoro svolto da Marcone Caiola (classe 1999 pure lui) chiamato a sostituire l’onnipresente Pilo Pilati.  

Insomma MVP della serata sicuramente TUTTA LA SQUADRA!!!! Ora dovremmo solo continuare su questa linea….umiltà e concretezza nel giocare sempre tutti insieme. Forza Lions si va a Gorle per fare il bis! 

Lascia una risposta

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.